"Bene il Correttivo Porti per il lavoro negli scali"

Giovedì 8 febbraio il convegno presso la sede della Compagnia Portuale

"Bene il Correttivo Porti per il lavoro negli scali"
04/02/2018 - RAVENNA - Giovedì 8 febbraio alle ore 20.30 presso la sede della Compagnia Portuale di Ravenna (via Antico Squero, 6) è in programma il convegno dedicato al ‘Correttivo Porti’.
A Luca Grilli, presidente della Compagnia portuale di Ravenna e dell’Ancip, l’associazione nazionale di categoria, abbiamo chiesto di illustrarci i contenuti salienti dell’iniziativa.

Quali sono i principali cambiamenti apportati alla legge 84/94?

Sono stati introdotti elementi di riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle Autorità Portuali, come ad esempio una nuova qualificazione dei porti, un alleggerimento burocratico delle strutture e dei suoi organi, la gestione dei piani regolatori e dei rapporti col territorio.
I cambiamenti più rilevanti che interessano a noi, riguardano l’introduzione di importanti elementi di regolazione e di controllo sul mercato del lavoro. Finalmente si è ottenuta una delineata definizione delle figure che devono e possono operare all'interno dei porti e contemporaneamente è stato dato un forte mandato alle AdSP di esercitarvi controlli e selezione.
Importantissimo e fondamentale, inoltre, il fatto che le AdSP vengano messe in condizione di predisporre risorse per finanziare la formazione, il ricollocamento, il reimpiego del personale totalmente o parzialmente inidoneo allo svolgimento di operazioni e servizi portuali in altre mansioni e soprattutto in alcuni casi finanziare le misure di incentivazione al pensionamento dei lavoratori dell’impresa.

Queste modifiche come sono giudicate dalle Compagnie Portuali?

Di fronte a una pluralità disomogenea di soluzioni applicative pregresse, il nostro giudizio non può che essere positivo. E’ una soluzione buona, crea flessibilità e possibilità di piani di reinserimento e formazione per i lavoratori, anche perché in alcune realtà si riscontrano enormi difficoltà che possono trovare grandi aiuti, ma soprattutto anche soluzioni, in questo decreto proprio per le motivazioni citate precedentemente.

Queste modifiche come influiscono sull'attività portuale?

Siamo convinti che tutto quello che si muove nel senso del miglioramento della qualità e della professionalità del lavoro riuscirà a dare uno spunto che consentirà di avere un’offerta migliore della realtà portuale. E’ nostra convinzione che non solo l’aspetto economico fa da giudice a un buono o cattivo servizio, ma è la sua qualità. E la qualità si ottiene con investimenti sulla professionalità, sulla sicurezza e sulla formazione.

Cosa propongono le Compagnie Portuali sul Correttivo Porti?


Noi proponiamo e ci aspettiamo che quanto di positivo è stato costruito nella legge sia applicato puntualmente e con criteri il più possibile omogenei all'interno di tutta la portualità italiana in tempi consoni alle esigenze del settore.
Per non disperdere il proficuo lavoro svolto e per valorizzare e mantenere un metodo di confronto collegiale, che ha dato i suoi frutti, di cui potremo usufruire anche grazie alla collaborazione dei funzionari e dei dirigenti del ministero, suggeriamo di ripristinare il metodo di lavoro a suo tempo seguito e proponiamo fin da ora la costituzione di un tavolo tecnico-politico con i principali attori. L’obbiettivo è quello di favorire la celerità del processo di applicazione legislativa cercando di attuare una politica portuale chiara, innovativa, completa e coraggiosa.

(Il programma completo: https://portoravennanews.com/articolo/1075/Correttivo-Porti-convegno-alla-Compagnia-Portuale-di-Ravenna#.WnbJ_igflrM )


Nella foto, al centro, il presidente di Compagnia Portuale e Ancip, Luca Grilli

Porto Ravenna News

Servizi tecnico-nautici
CNA Ravenna
Romagna Acque
Cassa di Risparmio di Ravenna
Coface
Agmar
Simap
Spedizionieri internazionali Ravenna
Banca Popolare di Ravenna
TCR
Macport
Consar Ravenna
Sers
CNA Imprese
Compagnia Portuale Ravenna
CSR
Intercontinental
Fiore
cmc
Ciclat
Le Navi - Seaways
T&C
Columbia Transpost
Casadei Ghinassi
Avvisatore Marittimo
Confartigianato Ravenna
Secomar
Martini Vittorio
Tramaco
Corship spa
Exportcoop