Armatori, Cantieri

ravenna 16 marzo 2018

La Gesmar passa al 100% a Rimorchiatori Riuniti

I fratelli Luca e Riccardo Vitiello manterranno comunque le loro cariche operative

16 marzo 2018 - ravenna - Il gruppo genovese Rimorchiatori Riuniti, tramite la controllata Rimorchiatori Mediterranei - società in cui sono state raggruppate tutte le attività di rimorchio portuale, e in cui lo scorso anno è entrato con il 35% il fondo di investimento Daam, di Deutsche Bank - ha annunciato di aver acquisito dalla famiglia di armatori Vitiello il restate 50% di Gesmar, salendo così al 100% della società basata a Ravenna e attiva nel rimorchio portuale in diversi porti del Mare Adriatico.

Rimorchiatori Riuniti aveva già rilevato dal precedente azionista Setramar il 50% di Gesmar nel gennaio 2014, diventando così socio paritetico dei Vitiello, che ora hanno ceduto al gruppo genovese anche la loro metà della società.

Nonostante il passaggio di proprietà, i fratelli Luca e Riccardo Vitiello manterranno comunque le loro cariche operative in Gesmar.

Luca Vitiello, tra l’alro, è presidente di Assorimorchiatori e socio nella Docks Cereali con Guido Ottolenghi.
Il Gruppo Gesmar è stato fondato dall’armatore napoletano Eduardo Vitiello, che entrò nell’attività di rimorchio all’inizio degli anni ottanta dopo aver assunto il controllo della S.E.R.S. srl, l’allora fornitore del servizio di rimorchio nel porto di Ravenna.

Il Gruppo svolge attività di rimorchio marittimo e fornisce servizi accessori, incluso rimorchio portuale, rimorchio d'altura e nei terminals off-shore, salvataggio e controllo dell'inquinamento marino, rimorchio scorta, sollevamento ancore e servizi ausiliari alle piattaforme off-shore.
Oggi il Gruppo è il più grande operatore del settore rimorchio nel Mare Adriatico e, insieme, ai propri azionisti, è il maggiore operatore in Mediterraneo.

Il Gruppo esercita attività di rimorchio in 10 porti, a qualsiasi tipo di terminale incluso: Terminali per container (Terminal Marittimo Trieste, Terminal Container Ravenna, terminal container Merci Ancona....etc.), Terminali petroliferi (raffineria API di Ancona....etc.), Terminali chimici e di rigassificazione (Gruppo P.I.R. Ravenna), Terminali granaglie e rinfuse (Setramar, Lloyds Ravenna, Docks Cereali Ravenna, Enel terminal Carbonifero Ancona....etc.) solo per citare alcuni esempi nel mare Adriatico.
Il Gruppo fornisce assistenza a vari terminali offshore e raffinerie: Falconara SPM, terminale offshore I.V.F. (Isola Vecchia Falconara) e terminale petrolifero API. Terminale petrolifero offshore di Trieste, FSO (Floating Storage and Offloading) nel campo Rospo Mare, Terminale offshore Ravenna
Esercita inoltre rimorchio d’altura e salvataggio e disinquinamento in mare.




© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Armatori, Cantieri

ravenna / Setramar cede l'ultima nave

La 'Pietro Benedetti' acquistata da un gruppo norvegese per 5,9 milioni di dolla ...

forli / Ferretti Group sempre al top della nautica mondiale

Con 91 progetti (+ 4,6% vs 2018) e 2.952 metri di barche sopra i 24 metri (+ 6,9 ...

porto viro / La prima nave a GNL consegnata nel 2019 a Balearia

E' stata costruita nel cantiere navale Visentini

GENOVA

Interviste ed Eventi

interviste / Poggiali: “Pesanti disservizi negli uffici periferici dello Stato”

interviste / Belletti: "Va risolta la carenza di organico della sanità marittima"

interviste / D'Agostino (Assoporti): "Nelle AdSP coinvolgere gli enti locali"

interviste / Fagnani (Ass.LL.PP.): "Ecco la via ferrata"

interviste / Rubboli (PRProgress): "Un solo varco crea problemi di sicurezza"

Confartigianato RavennaMacportLe Navi - SeawaysCNA RavennaCNA ImpreseTramacoCiclatCSRSpedizionieri internazionali RavennaServizi tecnico-nauticiCassa di Risparmio di RavennaConsar RavennaIntercontinentalSfacsAngopiT&CCorship spaCasadei Ghinassicz lokoSimapNadepSecomarviamarFioreSersColumbia TranspostErmareExportcoopBanca Popolare di RavennaRomagna AcqueBperambienteMartini VittorioCompagnia Portuale RavennaTCR Agmar