Armatori, Cantieri

ravenna 18 luglio 2019

E' morto l'armatore Giorgio Cagnoni

Portò alla nascita di Mediterranea di Navigazione spa

18 luglio 2019 - ravenna - È MORTO Giorgio Cagnoni. Nel 1960 insieme al padre Paolo rifondò la società Armatoriale di famiglia, denominandola Romagnola di Navigazione, nel 1986 divenne poi Mediterranea di Navigazione spa. Giorgio Cagnoni fu uno dei protagonisti dell’armamento navale italiano. Coerente con uno stile di vita lontano dai riflettori, era molto più conosciuto nel mondo portuale e armatoriale che in tanti altri ambienti cittadini.
Alla fine degli anni ‘70 entrò nell’azienda familiare la quarta generazione con il nipote Paolo (attuale presidente) che proseguì l’attività con lo zio Giorgio, uscendo dal mercato italiano ed entrando in quello internazionale grazie all’acquisto in Giappone nel 1980 della prima petroliera a zavorra segregata e doppiofondo. A metà degli anni ‘80 la società portò nel mercato italiano la prima nave dotata di zavorra segregata SBT e di Gas Inerte e poco dopo decise di entrare nel trasporto del Gpl costruendo in Giappone nel 1989 un’unità innovativa per prestazioni e sicurezza. Nel 1993 Mediterranea è la prima società italiana a ottenere su base volontaria la certificazione
Sms rilasciata dal Rina, anticipando di cinque anni le normative cogenti internazionali.

Il trasporto di prodotti petroliferi puliti e sporchi nel cabotaggio italiano è sempre stata l’attività primaria del gruppo ravennate, che opera con Oil Major quali Eni, Enel, Bp, ExxonMobil, Api, Shell, TotalFinaElf, Api, e che nel 2000 fece costruire in Corea una nave idonea al trasporto di prodotti petroliferi e chimici che si discostava dallo standard internazionale per le sue sofisticate soluzioni. Mediterranea di Navigazione oggi è guidata da Paolo Cagnoni.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Armatori, Cantieri

marina di ravenna / In fiamme motoscafo al cantiere Carnevali. DUE VIDEO 21/05/2020

I mezzi a fuoco nello specchio d'acqua antistante

trieste / Fincantieri realizzerà uno scafo per il gruppo Framherji 01/04/2020

Contratto da 50 milioini di euro. Vard, la controllata di Fincantieri, sta inoltre ...

roma / MATTIOLI (Confitarma): "Misure urgenti per 380 milioni" 17/03/2020

Lettera alla ministra De Micheli per chiedere provvedimenti a favore dell'armamento: ...

Interviste ed Eventi

interviste / Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS” 21/05/2020

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica" 16/03/2020

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus” 15/03/2020

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica” 14/03/2020

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55" 13/03/2020

SfacsLe Navi - SeawaysTramacoBperCNA RavennaConfartigianato RavennaSersFioreNadepAngopiCorship spaMacportIntercontinentalviamarCasadei GhinassiCompagnia Portuale RavennaColumbia TranspostGrimaldiCassa di Risparmio di RavennaT&CTCR Martini VittorioRomagna AcqueSpedizionieri internazionali RavennaExportcoopCiclatCSRErmareSimapAgmarServizi tecnico-nauticiConsar Ravennaambientecz lokoSecomarCNA ImpreseAcmar