ENI Cafè

Armatori, Cantieri

napoli 04 gennaio 2021

Gruppo Grimaldi, consegnata la Eco Barcelona. In arrivo altre due navi

La Compagnia napoletana opera anche sulla linea Autostrade del Mare RA-BR-CT

04 gennaio 2021 - napoli - È un inizio di anno davvero eccezionale per il Gruppo Grimaldi: il 2021 si apre infatti con la consegna della Eco Barcelona, avvenuta questa mattina, e quelle di altre due unità ultra-moderne, la Grande Texas e la Eco Livorno, che entreranno a far parte della flotta entro la fine di questo mese. Tanto le due gemelle Eco, destinate al trasporto di merci rotabili nel Mediterraneo, quanto la Grande Texas, sesta delle sette unità PCTC (Pure Car & Truck Carrier) commissionate al cantiere cinese Yangfan di Zhoushan, contribuiranno a rendere la flotta del Gruppo ancora più giovane ed ecosostenibile.

Grimaldi fa scalo su Ravenna nell'ambito della linea Autostrade del Mare RA-BR-CT.

La Eco Barcelona, che batte bandiera italiana, è la seconda delle dodici unità ibride della nuova classe Grimaldi Green 5th Generation (GG5G) commissionate al cantiere cinese Jinling di Nanjing. Grazie al loro design unico, le navi GG5G non sono solo le più grandi unità ro-ro al mondo per il trasporto marittimo di corto raggio, ma anche le più ecofriendly.

La Eco Barcelona è lunga 238 metri e larga 34 metri, ha una stazza lorda di 67.311 tonnellate ed una velocità di crociera di 20,8 nodi. Può trasportare 7.800 metri lineari di merci rotabili, pari a circa 500 trailer: se confrontata con la precedente classe di navi ro-ro impiegate dal Gruppo Grimaldi per il trasporto di merci di corto raggio, la nuova unità può trasportare il doppio del carico mantenendo gli stessi consumi di carburante a parità di velocità.

L’eccellente performance ambientale della Eco Barcelona è il risultato dell’adozione di numerose soluzioni tecnologiche altamente innovative che ne ottimizzano i consumi e le prestazioni. In più la nave, che è dotata di motori di ultima generazione controllati elettronicamente, consuma carburante fossile in navigazione ed energia elettrica durante la sosta in porto, garantendo “Zero Emission in Port®”. Quando è ferma in banchina, infatti, la Eco Barcelona utilizza l’energia elettrica immagazzinata da batterie a litio che si ricaricano durante la navigazione grazie agli shaft generator e a 350 m2 di pannelli solari. La nave è inoltre dotata di un impianto di depurazione dei gas di scarico per l’abbattimento delle emissioni di zolfo e particolato.

Come la sua gemella Eco Valencia, già operativa dalla metà di novembre, una volta arrivata dalla Cina la Eco Barcelona sarà impiegata sulla linea regolare che collega i porti italiani di Livorno e Savona e quelli spagnoli di Barcellona e Valencia.

“Questo nuovo anno inizia con i migliori auspici per il nostro Gruppo: solo nel mese di gennaio accoglieremo nella nostra flotta ben tre nuove navi ultra-moderne, e ancora altre unità saranno consegnate nei mesi a venire”, ha dichiarato Emanuele Grimaldi, Amministratore Delegato della compagnia partenopea. “Grazie alle nuove navi sempre più efficienti, anche nel 2021 faremo del nostro meglio per offrire ai nostri clienti servizi di alta qualità, senza perdere di vista il grande obiettivo dell’ecosostenibilità”.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Armatori, Cantieri

ravenna / Berkan B, a vuoto anche il secondo tentativo di recupero di un troncone

La gru non riesce a portare in secca i pezzi tagliati dai sub

Berkan B, a vuoto anche il secondo tentativo di recupero di un troncone

La gru non riesce a portare in secca i pezzi tagliati dai sub

ravenna / Fine del concordato, la Bambini guarda al futuro

L'azienda di trasporti marittimi lavora in Adriatico e in Africa

Fine del concordato, la Bambini guarda al futuro

L'azienda di trasporti marittimi lavora in Adriatico e in Africa

ravenna / Apre il cantiere per rimuovere la Berkan B

L'operazione affidata alla Fagioli. Arriva il pontone

Apre il cantiere per rimuovere la Berkan B

L'operazione affidata alla Fagioli. Arriva il pontone

Interviste ed Eventi

interviste / Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS”

Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS”

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica"

Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica"

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus”

Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus”

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica”

Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica”

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55"

Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55"

Servizi tecnico-nauticiSagemRomagna Acquecz lokoMacportFedepilotiItalmetSfacsArco LavoriSpedizionieri internazionali RavennaAcmarOlympiaNadepCassa di Risparmio di RavennaAgmarColumbia TranspostSimapSecomarFioreBperLe Navi - SeawaysTramacoCiclatCNA RavennaCasadei GhinassiCorship spaExportcoopCSRSersviamarCompagnia Portuale RavennaAngopiT&CTCR CNA ImpreseMartini VittorioIntercontinentalConsar RavennaGrimaldiConfcommercio RavennaVianelloConfartigianato Ravenna