Due ordinanze della Capitaneria limitano il pescaggio delle navi

La decisione presa per l'insabbiamento al terminal crociere e alla banchina San Vitale. La Mein Schiff 2 (1900 crocieristi a bordo) decide di saltare la sosta a Ravenna

Due ordinanze della Capitaneria limitano il pescaggio delle navi
14/06/2018 - RAVENNA - Pescaggio delle navi limitato al terminal crociere e alla banchina San Vitale. Lo ha deciso il comandante della Capitaneria di porto, Pietro Ruberto, che ha firmato le due ordinanze.

«Considerate le sopraggiunte limitazioni di pescaggio in vigore nell’area del Terminal Passeggeri di Porto Corsini, disposte dalla Capitaneria di Porto a causa di un insabbiamento del fondale – spiega l’Autorità di Sistema Portuale – si è approntato un approdo alternativo al terminal ‘T&C- Traghetti e Crociere’» in grado di accogliere le navi da crociera che hanno necessità di maggiore profondità di fondale.

Nel frattempo si sta lavorando «per risolvere il problema della collocazione dei materiali risultanti dal dragaggio dell’area del Terminal Passeggeri, in modo da poter al più presto ripristinare il normale accesso alle banchine dell’area».

L’approdo al terminal T&C, dove le navi da crociera sono arrivate fino a quando non è stata inaugurata la nuova banchina a Porto Corsini, rappresenta «una valida alternativa ma le compagnie di navigazione decideranno caso per caso se avvalersi di questa opzione sostitutiva e temporanea.

Nel caso della nave da crociera Mein Schiff 2 (1900 turisti a bordo) prevista nuovamente in porto domani, l’armatore ha scelto di saltare in questa occasione la sosta a Ravenna».


Porto Ravenna News

Ciclat
Tramaco
CNA Ravenna
Macport
Romagna Acque
T&C
Columbia Transpost
Martini Vittorio
Compagnia Portuale Ravenna
cmc
CSR
Consar Ravenna
Coface
Cassa di Risparmio di Ravenna
Intercontinental
Fiore
CNA Imprese
Spedizionieri internazionali Ravenna
Casadei Ghinassi
Servizi tecnico-nautici
Avvisatore Marittimo
Secomar
Banca Popolare di Ravenna
Le Navi - Seaways
TCR
Exportcoop
Corship spa
Agmar
Confartigianato Ravenna
Sers
Simap