Porti

ravenna 04 luglio 2018

Cgil proclama lo stato di agitazione in Sers

Oggetto del contendere il riposo a bordo, come avviene nelle compagnie europee

04 luglio 2018 - ravenna - Da domani stato di agitazione del personale dei rimorchiatori Sers nel porto di Ravenna. Le navi in ingresso e uscita potrebbero subire degli slittamenti di orario.

L'agitazione è legata al riconoscimento del cosiddetto 'riposo a bordo'. "Quando si è imbarcati - dice la Cgil - che il rimorchiatore sia in attività o sia in banchina, il tempo va tutto considerato nell’ambito di orario di lavoro. Da contratto il personale deve svolgere 14 ore di lavoro".

La vertenza è aperta dall’agosto 2016, i sindacati hanno coinvolto prefetto e comandante della Capitaneria di porto. La Sers è stata ispezionata tre volte senza che fossero mai trovati elementi non in linea con le normative.
L'azienda di rimorchio spiega che "c’è un chiarimento ben preciso a livello di Comunione Europea oltre a molta giurisprudenza nazionale a proposito del riposo a bordo. E non potrebbe essere diversamente, visto che il riposo a bordo vige in tutti gli scali europei. La nostra azienda deve aumentare la competitività della propria organizzazione a bordo, pena la perdita della concessione e la chiusura, perché a breve dovrà confrontarsi anche in Italia e a Ravenna con aziende che da sempre adottano organizzazioni che prevedono lunghe permanenze a bordo.

Un turno ‘uno a uno’ (che prevede ad esempio, che se si resta a bordo due settimane di fila, si hanno poi due settimane di riposo a terra) sviluppa su base mensile una media di 360 ore di permanenza a bordo, contro poco più della metà del turno della Sers". Tuttavia le caratteristiche del porto di Ravenna non richiedono una rigida applicazione dell’’uno a uno’ "quindi siamo disponibili a studiare alternative".




© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Porti

hong kong / Missione in Cina sulla rotta della Nuova Via della Seta

Delegazione istituzionale a Hong Kong per incontrare China Merchants Group

lisbona / La Nuova Via della Seta arriva in Portogallo

Firmato un memorandum d’intesa in 17 punti per la cooperazione all'interno dell'iniziativa ...

bruxelles / Tonnage tax, la UE lo proroga di dieci anni

Entrerà in vigore l'1 gennaio 2019 e si prevede un impatto di 3,52 milioni l'ann ...

omc 2019

Interviste ed Eventi

eventi / OMC 2019

Ravenna (Italia) dal 27/03/2019 al 29/03/2019

interviste / D'Agostino (Assoporti): "Nelle AdSP coinvolgere gli enti locali"

interviste / Fagnani (Ass.LL.PP.): "Ecco la via ferrata"

interviste / Rubboli (PRProgress): "Un solo varco crea problemi di sicurezza"

interviste / De Pascale (Sindaco): "Un sottopasso in via Trieste"

Romagna AcqueCiclatFioreMartini VittorioConfartigianato RavennaIntercontinentalBanca Popolare di RavennaSecomarAgmarSimapServizi tecnico-nauticicmcConsar RavennaMacportCNA RavennaCorship spaLe Navi - SeawaysSpedizionieri internazionali RavennaCofaceCasadei GhinassiCSRAvvisatore MarittimoExportcoopTCR T&CColumbia TranspostCompagnia Portuale RavennaCNA ImpreseTramacoCassa di Risparmio di RavennaSers