Le mani di Cosco su Pireo, Fiume e Koper

L'avanzata della compagnia cinese. Filiali in Bosnia, Croazia e Serbia

Le mani di Cosco su Pireo, Fiume e Koper
05/10/2018 - SARAJEVO - Non solo principale terminal del Mediterraneo per la Belt and Road, ma anche leader nel traffico container in quest'area entro 18 mesi. La crescita di Cosco non sembre conoscere limiti.

Già oggi Cosco opera su Pireo, Koper e Fiume. Nel primo semestre il traffico di contenitori nei moli II e III del Pireo ha superato i due milioni di teu (2,075 milioni), con in incremento del 18,4% rispetto all'anno precedente, mentre il Cosco PPA Terminal I, grazie all'installazione di una nuova gru, ha movimentato 3,675 milioni di teu, con un aumento del 63,3%. A luglio, le tre strutture hanno movimentato 415.000 teu, ossia il 34,3% in più rispetto allo stesso mese del 2017. Ad agosto, il terminal PPA ha ricevuto nuove gru e ha potenziato l'equipaggiamento elettromeccanico e il sistema informatico. Nel prossimo futuro, nel terminal saranno costruiti 47mila metri quadrati di magazzini, alle spalle del terminal per gli autoveicoli.
La compagnia cinese si sta espandendo anche nei Balcani. Alla fine di settembre Cosco Shipping Lines ha inaugurato a Sarajevo la filiale in Bosnia, la terza in quest'area dopo quelle già operative in Croazia e Serbia.
La Cina sta costruendo in Bosnia tre centrali per la produzione di energia e l'autostrada tra Spalato e Banja Luka.



Porto Ravenna News

Banca Popolare di Ravenna
cmc
CNA Ravenna
CNA Imprese
Spedizionieri internazionali Ravenna
Servizi tecnico-nautici
Martini Vittorio
Sers
TCR
Simap
Avvisatore Marittimo
Agmar
Secomar
Exportcoop
T&C
Intercontinental
Consar Ravenna
Coface
Corship spa
Tramaco
CSR
Romagna Acque
Casadei Ghinassi
Fiore
Ciclat
Compagnia Portuale Ravenna
Cassa di Risparmio di Ravenna
Columbia Transpost
Confartigianato Ravenna
Le Navi - Seaways
Macport