Energia, Offshore

ravenna 29 marzo 2019

Da Crippa nessuno spiraglio: il blocco del gas resta

Il sottosegretario oggi a Omc. Record di visitatori a quota 23.400

29 marzo 2019 - ravenna - Si è chiuso con 23.400 visitatori l’edizione di Omc 2019. Si tratta del record storico della manifestazione internazionale dedicata all’energia che si tiene a Ravenna fin dal 1993. Meno da record, invece, le dichiarazioni rilasciate dal sottosegretario al Mise Davide Crippa, ospite oggi dell'evento.

L'esponente di governo non ha concesso spiragli per quanto riguarda la possibilità di accorciare i tempi previsti per il blocco della ricerca di idrocarburi. L'attività potrà riprendere soltanto quando saranno definite le aree autorizzate. Delusione di imprese, sindacati e del sindaco de Pascale.
Per quanto riguarda il bilancio della manifestazione sono positive le valutazioni dell'organizzazione.

“Come organizzatori – commenta Enzo Titone, chairman di Omc 2019 – siamo molto soddisfatti di questa edizione sia per la presenza di 600 aziende espositrici sia per il numero di visitatori. Ma ciò che ci soddisfa maggiormente è la qualità dei rapporti instaurati tra visitatori ed espositori che lasciano prevedere una continuità di relazioni nel tempo”.

Per Titone il sottosegretario allo Sviluppo Economico Davide Crippa, presente alla oggi alla giornata di chiusura, “ha potuto toccare con mano la portata del settore energetico. Non a caso nel suo intervento ad uno dei panel ha affermato che le imprese dell’oil&gas avranno un ruolo nel futuro nel preparare i giovani che poi opereranno nel settore dell’energia da fonte rinnovabile”. “Per questo motivo – ha aggiunto Titone – l’industria dell’oil&gas deve restare viva proprio in funzione della transizione verso le rinnovabili. Non a caso ormai non parliamo più semplicemente di imprese il&gas ma di imprese del settore energetico”.
Tra golf e musica barocca
La XIV edizione di OMC, che si è chiusa oggi, è stata allietata anche da alcuni apprezzati eventi collaterali.Alla vigilia dell’inaugurazione, si è svolto all’Adriatic Golf Club di Cervia il tradizionale OMC GOLF TROPHY 2019, a cui hanno partecipato gli appassionati di golf delle aziende del settoreOil&Gas che hanno esposto o comunque partecipato ad OMC.Dopo il temporale della notte precedente i giocatori hanno avuto una bellissima giornata con sole ed un campo bellissimo che ha entusiasmato tutti gli ospiti. La prima squadra “Lordo” era composta da Thomas Oberti, Massimo Fabbri, Francesco Grassi e Maria Rosa Rondena Milanesi; la prima “Netto” da Claudio Terzulli, Filippo Di Felice, Roberto Rossi e Sandra Monti.

Molto partecipata e apprezzata, poi, la serata di giovedì 28, che ha permesso a decinedi ospiti della fiera di apprezzare un grande appuntamento musicale all’interno di uno dei Monumenti Unesco di Ravenna: la basilica di Sant’Apollinare Nuovo è stata infatti il palcoscenico del l’OMC Concert, organizzato in collaborazione con la FondazioneRavenna Manifestazioni e con il sostegno di Proger. L’ensemble Cremona Antica, diretta dal maestro Antonio Greco, ha proposto un apprezzato programma dedicato all’Europa Barocca, con musiche di Marini, Monteverdi, Scarlatti e Bach, nobilitate dalla voce del soprano Paola Valentina Molinari e del mezzosoprano Anna Bessi.

I premi Best paper e Best stand
La mattinata si è conclusa con le premiazioni. Queste le due categorie: Best Paper e Best stand.Best paper for technology& innovation (premiato Saipem); Best paper for HSE & Sustainability (premiato Geolog); Best paper for digital trasformation (premiato Eni); Special prize engineer of tomorrow Slimane Ouakka Università di Bologna.Best stand for technological architecture (premiato Bonatti); Best stand for creative &captivating design (premiato Proger); Best stand for effective brand communication (premiato Egyptian general petroleum corporation); Special judges prize for most original shell customization (premiato CEA).

Il contest giovaniAnche quest’anno, OMC ha dedicato ampio spazio ai giovani.Ieri, in particolare, una delle sessioni principali era riservata ad un confronto aperto fra i principali protagonisti internazionali del settore dell’Oil & Gas e diverse centinaia di “professionisti del futuro”, ovvero giovani universitari provenienti da una decina di atenei italiani (i politecnici di Milanoe Torino, La Sapienza di Roma, le Università di Pisa, Chieti, L’Aquila, Potenza, Ravenna, Trieste e Bologna) a cui si sono aggiunti anche molti altri studenti iscrittisi individualmente.Il momento clou del programma legato ai giovani è stato la consegna, nel tardo pomeriggio, del premio relativo allo Student Paper Contest, ovvero il concorso promosso da SPE (Society of Petroleum engineers) e rivolto a master e dottorati di ricerca, per elaborati sul tema dell’Oil&Gas.Nicolò Lontani, ravennate, del Politecnico di Milano, ha vinto la sezione master con un elaborato sul tema “VIVACE (Vortex Induced Vibrations for Acquatic-Clean Energy): Converter as a solution for the upgrading and requalification of offshore platforms”.Riccardo Borghi (Saronno)sempre del Politecnico di Milano, è giunto secondo nella stessa sezione ma si è aggiudicato il premio come “Best paper overall”, legato alla migliore presentazione assoluta, con un elaborato intitolato “Sensitivity analysis and decision trees for the identification of the cause of pressure oscillations in Oil&Gas production systems”.La sezione riservata ai dottori di ricerca ha visto imporsi Ali Islam, dell’Al Azar University del Cairo, per un elaborato sul tema “A new approach to improve reservoir modeling via artificial neural network”.Secondo classificato in questa sezione, Gianmaria Pio, dell’Università di Bologna, con un elaborato sul tema “Modelling liquefied natural gas pool fire”.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Energia, Offshore

ravenna / Le imprese del gas scrivono al Mise: "Così moriremo"

Lettera di Nanni (Roca): "Stop al nostro lavoro non ponderato"

ravenna / Confindustria sul gas: "Sbigottiti dal silenzio del governo"

Oltre al blocco estrattivo in atto, preoccupa la Legge Finanziaria

ravenna / Attaccata dai pirati nave Remas della Micoperi

Il mezzo impegnato nell'offshore del Golfo del Messico.Intervista all'Ad Silvio Bartolotti ...

Confetra

Interviste ed Eventi

interviste / Poggiali: “Pesanti disservizi negli uffici periferici dello Stato”

interviste / Belletti: "Va risolta la carenza di organico della sanità marittima"

interviste / D'Agostino (Assoporti): "Nelle AdSP coinvolgere gli enti locali"

interviste / Fagnani (Ass.LL.PP.): "Ecco la via ferrata"

interviste / Rubboli (PRProgress): "Un solo varco crea problemi di sicurezza"

ExportcoopMartini VittorioviamarambienteT&CColumbia TranspostCNA RavennaSimapTramacoIntercontinentalSecomarServizi tecnico-nauticiErmareCNA ImpreseBanca Popolare di RavennaCompagnia Portuale RavennaConfartigianato RavennaLe Navi - SeawaysCSRConsar Ravennacz lokoSpedizionieri internazionali RavennaRomagna AcqueBperCiclatCorship spaAngopiCassa di Risparmio di RavennaNadepSersTCR AgmarSfacsFioreMacportCasadei Ghinassi