Energia, Offshore

ravenna 22 giugno 2020

Passi avanti di Eni nel progetto di stoccaggio di Co2 nei pozzi dismessi

Ne ha parlato anche il premier Conte al termine degli Stati generali

22 giugno 2020 - ravenna - "A Ravenna nascerà il più grande centro al mondo di cattura e stoccaggio di Co2". Lo ha detto il presidente del consiglio Giuseppe Conte in conferenza stampa al termine degli Stati generali.
La notizia di questo progetto di Eni non è nuova. Ne aveva già parlato diffusamente lo stesso amministratore delegato della società, Claudio Descalzi, a fine febbraio. Nei pozzi non più utilizzati per la produzione di gas, potrebbero essere stoccati da 300 a 500 milioni di tonnellate di Co2.
La tempistica, per ora, prevede di terminare la fase di ricerca e autorizzativa entro il 2025, per poi avviare quella progettuale vera e propria.

"Siamo molto soddisfatti e auspicavamo da tempo la conferma per la realizzazione del centro di stoccaggio di Co2 (il più diffuso dei gas serra responsabili dei cambiamenti climatici) a Ravenna, conferma arrivata ieri dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte durante la conferenza stampa al termine degli Stati Generali" commenta Lorenzo Margotti del Pd.

"Ravenna ha tutte le carte in regola per cogliere questa sfida e credere nel percorso di transizione energetica, che saremo in grado di mettere a disposizione di tutto il nostro Paese. A conferma di ciò è utile ricordare le due importanti manifestazioni che si svolgono a Ravenna, REM e OMC, che già da diversi anni pongono in evidenza le nuove sfide legate all’energia. Dentro a questo progetto - conclude Margotti - serve il coinvolgimento di tutto l'indotto ravennate, un grande patrimonio di professionalità, tecnologia e specializzazione riposto nei lavoratori e nelle imprese del distretto energetico".


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Energia, Offshore

roma / Nuovo emendamento per bloccare definitivamente l'oil&gas 07/08/2020

Presentato al Dl Semplificazioni. Intanto il Pitesai resta fermo al Mise. Lo scrive ...

roma / Il Covid non ferma il GNL small scale 29/07/2020

Rapporto semestrale di REF-E. La maggiore resilienza si è avuta nel settore del trasporto ...

ravenna / Primi stoccaggi di CO2 dal 2021 28/07/2020

Si parte sfruttando il giacimento esaurito 'Porto Corsini mare ovest'

Interviste ed Eventi

interviste / Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS” 21/05/2020

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica" 16/03/2020

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus” 15/03/2020

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica” 14/03/2020

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55" 13/03/2020

Columbia TranspostRomagna AcqueAcmarCassa di Risparmio di RavennaMacportCorship spaSersCNA ImpreseTramacocz lokoCasadei GhinassiConsar RavennaTCR NadepMartini VittorioErmareCompagnia Portuale RavennaBperSfacsSecomarServizi tecnico-nauticiSpedizionieri internazionali RavennaambienteAgmarConfartigianato RavennaSimapT&CCiclatExportcoopAngopiGrimaldiFioreviamarIntercontinentalCSRCNA RavennaLe Navi - Seaways