Eni Grande

Energia, Offshore

ravenna 01 settembre 2020

Più celere l'iter per lo stoccaggio della CO2

Accolto emendamento del sen Collina. Il progetto di Eni

01 settembre 2020 - ravenna - E' stato approvato ieri sera l'emendamento 60.0.1 al decreto Semplificazioni, con prima firma quella del senatore Stefano Collina, che riguarda lo stoccaggio del biossido di carbonio.

"L'emendamento stabilisce - spiega Collina - che, in attesa dell'individuazione di siti per la cattura e lo stoccaggio di biossido di carbonio, siano considerati, in via provvisoria, idonei a tal fine i giacimenti di idrocarburi esauriti situati nel mare territoriale e nell'ambito della zona economica esclusiva. In questo modo si autorizzano i titolari delle concessioni relative allo stoccaggio a svolgere programmi sperimentali.

Per Ravenna e per il suo polo estrattivo mi sembra una notizia importante e positiva. In questo modo si da concreta possibilità a queste nuove tecnologie di affermarsi e ad Eni di sperimentarle, garantendo altresì la salvaguardia di tanti posti di lavoro, messi a rischio dall'incertezza sul futuro delle estrazioni del gas".

Il giacimento individuato da Eni per lo stoccaggio di CO2 è quello di Porto Corsini mare ovest, collegato alla centrale di Casal Borsetti. Una prima fase prevede la cattura e lo stoccaggio di parte delle emissioni provenienti dalle centrali a gas di Casal Borsetti e del polo chimico di Versalis. L’avvio del progetto è previsto entro il 2021 a valle dell’ottenimento delle necessarie autorizzazioni. La fase di sviluppo prevede inizialmente la decarbonizzazione delle attività del polo Eni con volumi di CO2 sino a 2 milioni di tonnellate per anno. Successivamente, il progetto potrà espandersi a supporto di altre aree industriali Eni prossime a Ravenna.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Energia, Offshore

ravenna / La Bright Spark, nave per saldatori offshore 24/10/2020

Alla banchina Piombone il mercantile che prepara supertecnici. In porto 6 mesi grazie ...

milano / Socio spagnolo per il deposito Gnl sul porto 23/10/2020

Edison ha ceduto il 19% delle azioni a Enagàs. Gruppo Pir al 51%

ravenna / OMC2021 diventa Conferenza del Mediterraneo sull'Energia 22/10/2020

Spada: "Andiamo verso un mix energetico sempre più low carbon, con una prospettiva ...

Interviste ed Eventi

interviste / Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS” 21/05/2020

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica" 16/03/2020

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus” 15/03/2020

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica” 14/03/2020

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55" 13/03/2020

CSRSpedizionieri internazionali RavennaSimapTCR Cassa di Risparmio di RavennaMacportCiclatT&CExportcoopGRIMALDICasadei GhinassiSfacsambienteCorship spaIntercontinentalNadepServizi tecnico-nauticiCompagnia Portuale RavennaConfartigianato RavennaSersFioreAcmarCNA RavennaviamarSecomarAgmarBperLe Navi - SeawaysColumbia TranspostErmareMartini VittorioCNA Impresecz lokoTramacoRomagna AcqueConsar RavennaAngopi