ENI Cafè

Energia

milano 23 ottobre 2020

Socio spagnolo per il deposito Gnl sul porto

Edison ha ceduto il 19% delle azioni a Enagàs. Gruppo Pir al 51%

23 ottobre 2020 - milano - Arriva un terzo socio per il deposito di GNL in costruzione sul porto di Ravenna.
Edison e Scale Gas Solutions, controllata di Enagás e specializzata nello small scale GNL, hanno finalizzato l'operazione con la quale la società spagnola diventa un nuovo azionista di Depositi Italiani GNL (DIG).

Le due aziende hanno concordato di collaborare per lo sviluppo dello Small Scale GNL nel Mediterraneo, promuovendo la creazione di una solida filiera di approvvigionamento di GNL dai terminali GNL di Enagás nel Mediterraneo, guidati dal terminale di Barcellona, fino ai clienti Edison, e favorendo la sostenibilità attraverso l'introduzione del GNL come combustibile alternativo.

In base all’accordo, Scale Gas Solutions rileva da Edison il 19% delle quote di Depositi Italiani GNL, la newco costituita nel 2018 da Edison e PIR (Petrolifera Italo Rumena) per la realizzazione e gestione del primo deposito costiero di GNL in Italia. A seguito dell’operazione l’assetto azionario di Depositi Italiani GNL sarà: 51% Pir, 30% Edison e 19% Scale Gas Solutions.

La partnership con Scale Gas Solutions beneficerà delle competenze e il know-how maturati dal Gruppo Enagás nella gestione operativa di infrastrutture GNL in Spagna e conferma la fiducia nello sviluppo del mercato dello Small Scale in Italia e nel progetto di Ravenna.

“Diamo il benvenuto al gruppo Enagás, attraverso la sua controllata Scale Gas Solutions, nell’azionariato di DIG - afferma Guido Ottolenghi, ceo di Pir - la sua presenza rafforzerà le competenze di DIG e consoliderà la sua posizione di mercato nell’ambito di una rete di operatori leader nel campo del GNL.”

La costruzione del deposito di Ravenna è in piena attività e l’avanzamento dei lavori ha superato il 70%, permettendo di confermare l’entrata in esercizio commerciale nell’ottobre 2021. Il deposito di Ravenna avrà una capacità di stoccaggio di 20.000 metri cubi di GNL e una movimentazione annua di oltre 1 milione di metri cubi di gas liquido sufficienti ad alimentare 12.000 camion e fino a 48 traghetti all’anno.
Edison ed Enagas considerano lo Small Scale GNL un progetto fondamentale verso la mobilità sostenibile, la soluzione concreta per la decarbonizzazione del trasporto pesante su gomma e di quello marittimo. Grazie all’azzeramento delle emissioni di particolato e ossidi di zolfo e alla notevole riduzione di quelle di CO2, il GNL consentirà infatti di contribuire al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi ambientali fissati a livello internazionale per il settore dei trasporti.

“Questa operazione ha una valenza strategica rilevante - dichiara Pierre Vergerio, executive vice president Gas Midstream, Energy Management and Gas Infrastructures di Edison – infatti permette di rafforzare la cooperazione di Edison con il gruppo Enagás, con cui da più di due anni collaboriamo per la costruzione di una catena integrata di traporto del GNL, e di arricchire la newco DIG con le competenze specifiche di Scale Gas nel settore Small Scale”.

Marcelino Oreja, ceo di Enagás, ha affermato che "Collaborare a progetti come questo consentirà lo sviluppo di catene logistiche solide dai nostri terminali e promuoverà, in accordo con le direttive UE, la diffusione della mobilità sostenibile grazie all’impiego di GNL nel Mediterraneo”.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Energia

roma / Anche i tedeschi si chiedono perché non usiamo il gas dell'Adriatico

Articolo del quotidiano Frankfurther Allgemein Zeitung con interventi di Nanni, Bessi, ...

Anche i tedeschi si chiedono perché non usiamo il gas dell'Adriatico

Articolo del quotidiano Frankfurther Allgemein Zeitung con interventi di Nanni, Bessi, ...

ravenna / Confindustria: "Con pochi investimenti si raddoppierebbe la produzione di gas in Adriatico"

Si passerebbe da 800 milioni a 1,6 miliardi di metri cubi di gas naturale rimettendo ...

Confindustria: "Con pochi investimenti si raddoppierebbe la produzione di gas in Adriatico"

Si passerebbe da 800 milioni a 1,6 miliardi di metri cubi di gas naturale rimettendo ...

ravenna / Michieletti (Ugl): "Tornare a investire nel gas dell'Adriatico"

“Danneggiati non solo i consumatori ma anche le imprese. Necessario sostenere comparto ...

Michieletti (Ugl): "Tornare a investire nel gas dell'Adriatico"

“Danneggiati non solo i consumatori ma anche le imprese. Necessario sostenere comparto ...

Interviste ed Eventi

interviste / Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS”

Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS”

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica"

Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica"

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus”

Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus”

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica”

Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica”

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55"

Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55"

SimapCNA RavennaMartini VittorioLe Navi - SeawaysMacportCiclatIntercontinentalSfacsRomagna AcqueSecomarAcmarCassa di Risparmio di RavennaColumbia TranspostCNA ImpreseFedepilotiConfcommercio RavennaTramacoAgmarviamarSersTCR Casadei Ghinassicz lokoGrimaldiNadepVianelloArco LavoriFioreAngopiServizi tecnico-nauticiCorship spaCSRConsar RavennaBperSpedizionieri internazionali RavennaOlympiaSagemItalmetT&CExportcoopConfartigianato RavennaCompagnia Portuale Ravenna