ENI Cafè

Energia

roma 21 maggio 2021

Transizione economica, collaborazione tra Eni e Abi

Protocollo d'intesa sottoscritto da Lucia Calvosa e Antonio Patuelli

21 maggio 2021 - roma - Intensificare il dialogo e la collaborazione tra il settore bancario ed Eni per facilitare la transizione dell’economia verso modelli ambientalmente più sostenibili. Questo l’obiettivo del protocollo d’intesa siglato dal Presidente dell’Associazione Bancaria Italiana Antonio Patuelli e dal Presidente dell’Eni Lucia Calvosa e che darà vita a un tavolo di lavoro congiunto.

L’iniziativa avviata da Abi ed Eni mira a individuare tematiche di comune interesse, affrontare temi legati allo sviluppo sostenibile e approfondire l’applicazione dei criteri Ue di sostenibilità ai prodotti finanziari, la definizione di investimenti ‘verdi’ per favorire la sostenibilità, la promozione di una diffusa sensibilità a queste tematiche e le possibilità di collaborazione con il mondo accademico.

Il protocollo definisce numerosi ambiti d’azione. Abi ed Eni stabiliscono di analizzare il quadro normativo di riferimento e condividere le modifiche da promuovere a livello nazionale ed europeo per facilitare le transizioni verso una economia sostenibile e duratura.

Valutare quindi le tipologie di investimenti sostenibili alla luce della tassonomia europea delle attività economiche sostenibili e dei suoi aggiornamenti/ampliamenti e delle linee di azione della Banca Europea degli Investimenti e di altri organismi simili; studiare e promuovere strumenti finanziari ‘verdi’, potenzialmente al servizio delle filiere industriali impegnate nei processi di transizione verso modelli sostenibili e rendicontabili dalle banche in maniera coerente con gli indicatori richiesti dalla regolamentazione e dalla supervisione europea;
favorire una sempre maggior consapevolezza dell’importanza delle tematiche di sostenibilità, promuovendo la realizzazione di studi, ricerche, convegni, conferenze, seminari e corsi di formazione;
individuare forme di collaborazione anche con le Università per istituire specifici corsi di laurea specialistici sui temi della sostenibilità e della finanza sostenibile;

Le parti prevedono di riunirsi con cadenza annuale per verificare lo stato di avanzamento delle iniziative programmate.

L’iniziativa di Abi ed Eni prende le mosse dalla crescente consapevolezza che sostenibilità e fattori cosiddetti “Esg” (ambientali, sociali e di governance) possono avere un impatto sempre più rilevante sulle performance finanziarie. In tal senso, il mondo della finanza è chiamato a svolgere un ruolo cruciale nel complessivo processo di transizione verso un’economia che veda progressivamente ridotte le emissioni nell’atmosfera, così da ridurre l’inquinamento e favorire al contempo la creazione di nuovi posti di lavoro e dare impulso all’avvio di una innovazione sostenibile e duratura.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Energia

ravenna / La Ravenna Knutsen pronta a rifornire di Gnl il deposito sul porto

L'impianto è di proprietà di Depositi Italiani Gnl, DIG (51% Pir, 30% Edison, 19% ...

La Ravenna Knutsen pronta a rifornire di Gnl il deposito sul porto

L'impianto è di proprietà di Depositi Italiani Gnl, DIG (51% Pir, 30% Edison, 19% ...

ravenna / OMC chiude con 13mila visitatori, appuntamento a maggio 2022

Importante ricaduta economica sul territorio: 4 milioni di euro

OMC chiude con 13mila visitatori, appuntamento a maggio 2022

Importante ricaduta economica sul territorio: 4 milioni di euro

ravenna / I giovani protagonisti della seconda giornata di Omc Med Energy

Start Up e Hackathon hanno vivacizzato l'evento del Pala De André. Dellarole: "Abbiamo ...

I giovani protagonisti della seconda giornata di Omc Med Energy

Start Up e Hackathon hanno vivacizzato l'evento del Pala De André. Dellarole: "Abbiamo ...

Interviste ed Eventi

interviste / Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS”

Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS”

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica"

Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica"

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus”

Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus”

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica”

Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica”

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55"

Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55"

Columbia TranspostAcmarMacportTCR Servizi tecnico-nauticiSecomarIntercontinentalConsar RavennaRomagna AcqueItalmetFioreCassa di Risparmio di RavennaExportcoopCSRSersVianelloMartini VittorioCNA RavennaConfartigianato RavennaOlympiaCorship spaNadepSpedizionieri internazionali RavennaviamarFedepilotiLe Navi - SeawaysArco LavoriTramacoCiclatBperGrimaldiCNA Impresecz lokoConfcommercio RavennaCompagnia Portuale RavennaSagemAngopiCasadei GhinassiSimapSfacsAgmarT&C