ENI Cafè

Porti

roma 21 aprile 2022

Import cereali a gennaio, +3,9% in quantità e +29% in valore

I dati Anacer. Cresce l'import di grano tenero, granturco e orzo. In calo grano duro

21 aprile 2022 - roma - Le importazioni in Italia dei prodotti del settore cereali, semi oleosi e farine proteiche nel primo mese del 2022 sono aumentate di 65.000 tonnellate nelle quantità (+3,9%) e di 149,2 milioni di euro nei valori (+29%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Sono i dati forniti da Anacer, l’associazione nazionale cerealisti.

Nel mese di gennaio 2022 sono risultate in aumento le quantità importate in Italia di grano tenero (+71.000 t), granturco (+83.000 t) e orzo (+35.000 t); in diminuzione invece gli arrivi di grano duro di 137.000 t (-48%).
L’import di farine proteiche aumenta di 9.300 tonnellate (+5,4%) nelle quantità e di 11,2 milioni di euro nei valori (+20%), mentre quello dei semi e frutti oleosi diminuisce di 13.000 t (-5,6%) nelle quantità ed aumenta di 21 milioni di euro nei valori (+18%). Le importazioni di riso (considerato nel complesso tra risone, riso semigreggio, riso lavorato e rotture) si rivelano in leggero aumento di 1.300 tonnellate (+5%).

Le esportazioni dall’Italia dei prodotti del settore cerealicolo nel primo mese del 2022 sono aumentate di 35.000 tonnellate nelle quantità (+10,4%) e di 99,0 milioni di euro nei valori (+34%), rispetto allo stesso periodo 2021. Risultano in aumento le vendite all’estero dei cereali in granella (+14.000 t), dei prodotti trasformati (+9.300 t), della farina di grano tenero (+5.500 t) e del riso (+5.400 t considerato nel complesso tra risone, riso lavorato, semigreggio e rotture). Si confermano allo stesso livello dell’anno precedente le quantità esportate di pasta (circa 150.000 t) con un controvalore in aumento di 36,5 milioni di euro (+23%).

I movimenti valutari relativi all’import/export del settore cerealicolo hanno comportato nel primo mese del 2022 un esborso di valuta pari a 669,5 milioni di euro (520,3 nel 2021) ed introiti per 393,8 milioni di euro (294,8 nel 2021). Pertanto il saldo valutario netto è pari a -275,8 Milioni di Euro, contro -225,5 milioni di euro nel 2021.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Porti

ravenna / Record per la rompighiaccio Laura Bassi partita da Ravenna: mai così a sud in Antartide

La nave salpata dal terminal Sapir a metà novembre nell'ambito della spedizione Italiana ...

Record per la rompighiaccio Laura Bassi partita da Ravenna: mai così a sud in Antartide

La nave salpata dal terminal Sapir a metà novembre nell'ambito della spedizione Italiana ...

ravenna / L'ambasciatore di Malta in visita alla città

Carmel Vassallo ricevuto in prefettura e alla direzione marittima

L'ambasciatore di Malta in visita alla città

Carmel Vassallo ricevuto in prefettura e alla direzione marittima

roma / Santi (Federagenti): "Subito le priorità infrastrutturali, altrimenti resteremo tagliati fuori"

La Cina pronta ad accaparrarsi due terzi del Pil mondiale. Il protezionismo Usa

Santi (Federagenti): "Subito le priorità infrastrutturali, altrimenti resteremo tagliati fuori"

La Cina pronta ad accaparrarsi due terzi del Pil mondiale. Il protezionismo Usa

Interviste ed Eventi

interviste / Il comandante Sciarrone lascia Ravenna. Arriva Francesco Cimmino comandante a Savona

Il comandante Sciarrone lascia Ravenna. Arriva Francesco Cimmino comandante a Savona

interviste / Belletti: «Il futuro degli spedizionieri? A breve capiremo se serviranno aggregazioni, spinta digitale o altro»

Belletti: «Il futuro degli spedizionieri? A breve capiremo se serviranno aggregazioni, spinta digitale o altro»

interviste / Bissi: “Lampade Led nelle torri faro per risparmiare energia. Il 2021 vede Grimaldi in aumento del 14,20%

Bissi: “Lampade Led nelle torri faro per risparmiare energia. Il 2021 vede Grimaldi in aumento del 14,20%

interviste / Rosetti: “Prendiamo spunto dalla crisi energetica per riformare l'autotrasporto in tre punti”

Rosetti: “Prendiamo spunto dalla crisi energetica per riformare l'autotrasporto in tre punti”

interviste / Grimaldi: «Nave imponente e a zero emissioni in porto grazie a batterie al litio e pannelli solari»

Grimaldi: «Nave imponente e a zero emissioni in porto grazie a batterie al litio e pannelli solari»

SagemCompagnia Portuale RavennaVianelloLe Navi - SeawaysSecomarGrimaldiConfartigianato RavennaConfcommercio RavennaMacportTCR Corship spaSfacsSersAngopiItalmetNadepSimapIntercontinentaldragaggiSpedizionieri internazionali RavennaFedepilotiOlympiaTramacoBperAgmarConsar RavennaT&CMartini VittorioFioreExportcoopCSRCiclatArco LavoriviamarCNA partiRomagna AcqueColumbia TranspostCasadei GhinassiCassa di Risparmio di Ravennacz lokoServizi tecnico-nauticiAcmar