sicurezza e cambiamento

Interviste

ravenna 18 gennaio 2023

Rossi (AdSP) “Gli investitori attratti dalla strategicità del nostro porto. Acceleriamo sull’escavo”

18 gennaio 2023 - ravenna - Il presidente dell’Adsp, Daniele Rossi, commenta le recenti acquisizioni di società operanti nello scalo ravennate da parte di fondi e grandi gruppi e fa il punto su tutti gli obiettivi infrastrutturali.

Presidente Rossi, tra fine gennaio e fine febbraio, almeno 4 tra fondi d’investimento e grandi gruppi hanno acquisito partecipazioni o la totalità del controllo, di terminal e società operanti nel porto di Ravenna. A cosa attribuisce questa escalation di interesse?

“Investono nella strategicità del porto di Ravenna, ottimamente collocato nell’Alto Adriatico. Già oggi il nostro porto non è più solo uno scalo per le rinfuse. Ci sono i container, i ro-ro, le crociere, l’hub energetico. Per chi intende investire c’è solo l’imbarazzo della scelta. E di capitali da immettere negli scali marittimi ce ne sono tantissimi. Con fondali a -14,50 metri, a fine 2026, questo scalo sarà strategico. È l’unico porto che non ha interferenze con il traffico cittadino, a differenza di Ancona, Trieste, Venezia. Altri investimenti sono in arrivo. Siamo attrattivi”.

L’Autorità di Sistema Portuale ha presentato nei giorni scorsi il piano operativo triennale (Pot) 2021-2023 rivisto in aumento come mole di investimenti “alla luce di nuovi fatti molto rilevanti e altri importanti” come ha introdotto il presidente Rossi. Al suo fianco, nella presentazione dello strumento di programmazione, il comandante del Porto, Francesco Cimmino a testimoniare lo spirito collaborativo che anima il lavoro dei due enti.

Il Pot originario prevedeva 1,5 miliardi di euro di investimenti, di cui 808 a carico dell’Adsp. Il piano, aggiornato la scorsa settimana, vede salire a 3,140 miliardi gli investimenti pubblici e privati e quelli dell’Adsp a 890 milioni. 

La crescita degli investimenti è dovuta per circa 1 miliardo di euro alla realizzazione dell’infrastruttura, a mare e a terra, per il rigassificatore che sarà posizionato all’ex terminal Pir, ora di Snam. Attualmente sono in corso le gare per l’assegnazione dei lavori. 

L’Adsp contribuirà al progetto strategico nazionale finanziando i lavori di escavo.

Presidente parliamo della nuova tempistica dei lavori per l’hub portuale.

“Stiamo rivedendo con la società che esegue i lavori dell’hub portuale, Rhama Port Hub, l’organizzazione generale del cantiere. Con più uomini mezzi tecnici puntiamo a completare l’escavo a -12,50 metri (250 milioni di euro) entro giugno 2024, accelerando così anche l’approfondimento a -14,50 che, utilizzando fondi Pnrr, deve essere terminato entro il 31 dicembre 2026”.

 

Iter ed escavi per tornare a 10,50 metri, sono ormai completati?

“Sì, come Adsp e Capitaneria possiamo confermare che nei prossimi giorni dovrebbe essere ripristinato il pescaggio a -10,50 metri”.

Nell’aggiornamento del Pot si parla ora di nuovo terminal al Porto Carni e piattaforma del freddo.

“Il nuovo Pot prevede 21 milioni di euro per la realizzazione di un nuovo terminal su un’area di 10 ettari, con una banchina di 400 metri nell’ex Porto Carni. 

Per la piattaforma del freddo sono 40 i milioni già in cassaforte per creare il Polo agroalimentare nell’area logistica 2 (a destra del ponte di via Trieste, attigua alla Sapir). Per realizzare l’intero progetto, quindi anche con capannoni e collegamenti, serviranno almeno altri 60 milioni di euro. Procederemo con un project financing”.

Parliamo di ferrovia. Nel 2022 il numero di treni in transito è diminuito rispetto al 2021. Come mai?

“Perché, a causa di un banale incidente in ambito portuale, abbiamo perso tre mesi per sistemare il guasto per la mancanza di un microchip. L’Adsp ha aggiudicato la manovra ferroviaria in porto per 38 milioni. 

Tutti i terminal (ne erano rimasti 4 o 5 sprovvisti) hanno chiesto il collegamento ferroviario. Intanto, bisogna dotare il T&C dei binari, anche in prospettiva dell’arrivo nella gestione del Gruppo Grimaldi”. 

A che punto è la nuova stazione marittima per le crociere?

“Il progetto per il terminal di Porto Corsini è pronto da tempo e ora è al vaglio della conferenza dei servizi. Senza l’approvazione finale, Royal Caribbean può svolgere solo lavori preliminari. La speranza è di avviare il cantiere per la tarda primavera, inizio estate. Costo: 30 milioni tra Rci e Adsp”.

E per quanto riguarda la seconda via d’uscita dal porto?

“Il progetto non è immediato, ma la necessità è impellente. La strada attraverserà le aree logistiche 1 e 2, la finanzieranno Sapir e Adsp”.

Concludiamo con il rigassificatore.

“La nave rigassificatrice BW Singapore innescherà un movimento economico molto rilevante. A parte le aziende che potrebbero concorrere all’assegnazione dei lavori, sia i piloti del porto che gli ormeggiatori procederanno nei prossimi mesi all’assunzione di nuovo personale (2+2) e all’acquisto di nuovi mezzi navali. Il servizio di rimorchio dovrà dotarsi di un rimorchiatore in più.

Quindi, importanti ricadute a livello locale”.


© copyright Porto Ravenna News

CONDIVIDI

Interviste ed Eventi

interviste / Cozza (Cisl): «Dal porto di Ravenna 1 miliardo annuo allo Stato Ma alla carenza di organico della Dogana non pensano»

Cozza (Cisl): «Dal porto di Ravenna 1 miliardo annuo allo Stato Ma alla carenza di organico della Dogana non pensano»

interviste / Cirilli (Petrokan) Secomar e Ambiente Mare nell'orbita Itelyum

Cirilli (Petrokan) Secomar e Ambiente Mare nell'orbita Itelyum

interviste / Export con il nuovo Terminal Container un ruolo di primo piano

Export con il nuovo Terminal Container un ruolo di primo piano

interviste / La coesione del cluster portuale supererà ogni difficoltà

La coesione del cluster portuale supererà ogni difficoltà

interviste / Danzi (CZ Loko Italia).Il trasporto merci deve essere gestito in modo privatistico

Danzi (CZ Loko Italia).Il trasporto merci deve essere gestito in modo privatistico

FedepilotiSpedizionieri internazionali RavennaIntercontinentalTCR FioreConfcommercio RavennaItalmetCompagnia Portuale RavennaNadepMartini VittorioArco LavoriAgmarServizi tecnico-nauticiCasadei GhinassiConfartigianato RavennaviamarConsar RavennaOlympiaT&CdonelliRomagna AcqueTramacoMacportCorship spaSagemGrimaldiSecomarCSRBperExportcoopLe Navi RavennaSfacsAcmardragaggiSersCiclatCassa di Risparmio di RavennaAngopiColumbia TranspostCNA parti